Rilevamento di bottiglie in PET e vetro trasparenti in ambienti di lavaggio

Applicazione: rilevamento di bottiglie trasparenti e in plastica

Sfide: materiali traslucidi con varie forme e dimensioni in un ambiente di lavaggio

Soluzione: sensore per il rilevamento di oggetti trasparenti Q4X

Vantaggi: il sensore a doppia modalità misura la distanza e l'intensità luminosa per rilevare in modo affidabile un'ampia gamma di oggetti trasparenti e traslucidi. La custodia in acciaio inossidabile con grado di protezione IP69K resiste all'esposizione a detergenti abrasivi e alle condizioni tipiche degli ambienti di lavaggio. 

Q4X_COD_line_In_RCF_bevLin


Il sensore deve superare le sfide imposte dalle numerose variabili tipiche di applicazioni di produzione di bottiglie e dall'alta velocità di avanzamento degli oggetti

Ogni giorno, una singola linea di imbottigliamento può riempire migliaia di bottiglie. Il rilevamento e il conteggio accurato di queste bottiglie sulla linea di produzione è essenziale per molti dei processi a valle Tuttavia, le variazioni nella forma, dimensione, materiale, colore e traslucenza delle bottiglie può rendere difficile ottenere un rilevamento accurato. Ad esempio, il vetro trasparente attenua la luce in modo diverso rispetto alla plastica trasparente, mentre le variazioni nei contorni e nelle scanalature delle bottiglie possono riflettere la luce in modi imprevedibili.

I sensori utilizzati in queste applicazioni devono essere in grado di superare queste sfide al ritmo con cui le bottiglie si spostano lungo la linea. I sensori fotoelettrici a riflessione offrono normalmente tempi di risposta adeguati a un rilevamento affidabile sulla linea di imbottigliamento, i raggi di molti di questi sensori penetrano attraverso le bottiglie, omettendone il rilevamento. Inoltre l'esposizione regolare a lavaggi ad alte pressioni e temperature può rendere opachi e danneggiare i catarifrangenti, diminuendo gradualmente l'efficacia delle ispezioni e aumentando al contempo gli interventi di manutenzione richiesti.

Il sensore Q4X per il rilevamento di oggetti trasparenti rileva una vasta gamma di oggetti senza utilizzare un catarifrangente

Il sensore Q4X per il rilevamento di oggetti trasparenti misura la distanza e l'intensità luminosa di un'applicazione di rilevamento con sfondo fisso, ad esempio una superficie liscia o verniciata. Ciò consente al sensore di rilevare in modo affidabile una vasta gamma di oggetti traslucidi senza utilizzare un catarifrangente. Una bottiglia trasparente che attraversa l'area soggetta a ispezione altererà la distanza e/o la luce proveniente dallo sfondo, rendendo il sensore insensibile a variazioni di forma, dimensione o colore della bottiglia, oltre che al suo orientamento.

Il sensore è facile da usare e da configurare. L'operatore mostra semplicemente al sensore come riconoscere la condizione dello sfondo di riferimento utilizzando i tre pulsanti a sfioramento sul sensore. Il display a quattro cifre inclinato assicura il feedback continuo dell'ispezione per facilitare la configurazione e la gestione.

Il sensore è protetto da una custodia in acciaio inossidabile con grado di protezione IP69K approvata dalla FDA. Il sensore è adatto all'uso in ambienti di lavaggio ad alte pressioni e temperature, oltre che con presenza di sostanze chimiche e detergenti abrasive. È realizzato per resistere a condizioni estreme in termini di vibrazioni, serraggio eccessivo e impatti meccanici.


Prodotti raccomandati

Robusto sensore fotoelettrico serie Q4X universale
Serie Q4X

Questo sensore fotoelettrico è l'ideale per svariate applicazioni complesse ed è racchiuso in una solida custodia IP69K in acciaio inossidabile, con approvazione FDA per usi alimentari.

Maggiori informazioni