Controllo degli errori

Assicurare una buona qualità dei prodotti è un processo in continua evoluzione. Processi inefficaci, errori umani, guasti dei componenti e difetti dei materiali possono tutti influire negativamente tanto sulla qualità del prodotto finale quanto sull'efficienza del processo produttivo. Una precoce identificazione degli errori e delle cause prime che li generano e la capacità di correggerli è fondamentale per il processo di controllo degli errori e per promuovere un ambiente di produzione "lean". L'esperienza Banner con una vasta gamma di tecnologie di rilevamento ci consente di offrire soluzioni di risoluzione dei problemi che permettono ai costruttori di superare tutte queste sfide, migliorando i risultati ottenuti sotto i profili dell'efficienza e della qualità e riducendo costi e tempi di fermo. 

Restringi i risultati

Reimposta i filtri

+- Product Type

  • (22)
  • (17)
  • (3)
  • (2)

+- Settori

  • (1)
  • (2)
  • (8)
  • (2)
  • (2)
  • (4)
  • (2)
  • (6)
  • (18)
filtri selezionati
  1. Ispezione accurata delle etichette [Testimonianza di successo]

    Un'azienda stava riscontrando diversi problemi di controllo qualità poiché le bottiglie uscivano dalla linea senza etichetta, con l'etichetta storta o con due etichette. Il risultato era uno scarto di oltre 2.000 bottiglie al mese: un processo che richiedeva il taglio della porzione etichettata non correttamente della bottiglia e la rigenerazione della plastica per un nuovo utilizzo. Inoltre gli errori di etichettatura comportavano gravi lamentele da parte dei clienti. Per evitare lo scarto di altre bottiglie e la perdita di fedeli clienti, l'azienda si è rivolta a Banner per una soluzione di ispezione delle etichette.

  2. Utilizzo combinato di più ispezioni per soddisfare gli standard di qualità [Testimonianza di successo]

    Le bottiglie non imballate correttamente nei cartoni per la vendita presso grandi magazzini tipo "club store" non riportano l'etichetta corretta e vengono restituite al mittente.

  3. Soluzione per guidare gli operatori [Testimonianza di successo]

    Un cliente Henshaw fabbrica organi di trasmissione e gruppi propulsori per il settore automotive. L'azienda ha sofferto dei cali di produttività nel montaggio dei corpi delle valvole della trasmissione. Henshaw ha ricevuto l'incarico di sviluppare un sistema per ridurre gli errori e migliorare il processo di assemblaggio.

  4. Pulpito per guidare gli operatori [Testimonianza di successo]

    Un produttore leader di macchinari costruisce stazioni di lavoro sviluppate per l'assemblaggio accurato, tempestivo e conveniente di elementi di batterie. Un componente a valore aggiunto delle stazioni di lavoro è un dispositivo che guida l'operatore e che svolge tre funzioni: abilita l'inizio e l'arresto dei processi di assemblaggio, indica i componenti da prelevare e installare e arresta del tutto la linea in caso di emergenza. Quando la costruzione e il montaggio di questi dispositivi sono diventati troppo costosi per l'OEM, questi si è rivolto a Banner per richiedere la realizzazione di una soluzione all-inclusive. Per rispettare la tempistica concordata con il cliente (un importante fornitore di accumulatori Tier 2), l'OEM aveva bisogno di ricevere la soluzione in otto settimane.

  5. Soluzione wireless per la richiesta di parti

    Un sistema di torrette luminose TL70 e pulsanti ottici K50 di Banner offre una soluzione semplice ed efficace con cui un operatore alla guida di un carrello elevatore può trasmettere una richiesta di componenti. Quando in una postazione di lavoro i cartoni sono quasi esauriti, l'operatore tocca il pulsante ergonomico K50 che cambia lo stato della torretta luminosa wireless TL70 facendola passare sul rosso.

  6. Verifica dell'orientamento dei tappi

    Il sensore laser Banner Q4X, realizzato in acciaio inossidabile 316L, è perfetto per applicazioni del settore farmaceutico e altre aree di riempimento asettiche. Il sensore Q4X presenta una portata da 25 a 300 mm, una dimensione dello spot del fascio precisa ed è in grado di rilevare in modo efficace l'orientamento dei tappi quando questi escono dall'alimentatore. Se vi sono tappi rovesciati, il sensore Q4X rileverà una differenza e scarterà il tappo.

  7. Posizionamento dei blocchi motore

    I sensori laser di misura Banner L-GAGE LH sono l'ideale per applicazioni che richiedono il posizionamento esatto dei pezzi. I sensori della Serie L-GAGE LH cercano costantemente bersagli scuri a livelli di micron. Si tratta di sensori estremamente accurati che consentono un posizionamento preciso, quale può essere quello necessario per i blocchi motore. Il sensore effettua misure su pressoché qualsiasi superficie, ad esempio leghe di ferro o alluminio, spesso utilizzate per la produzione di blocchi motore.

  8. Conteggio delle compresse ad alta velocità con DF-G2

    L'amplificatore a fibra ottica Banner DF-G2 è l'ideale per il rilevamento di piccoli oggetti e applicazioni di conteggio. L'amplificatore DF-G2 presenta una rapida velocità di risposta ed è in grado di rilevare oggetti estremamente piccoli, quali compresse o pillole di soli 3 mm. Quando le compresse cadono nei flaconi, si attiva l'uscita per l'amplificatore a fibra ottica DF-G2, che continua il conteggio delle compresse.

  9. Assemblaggio di kit con guanti

    L'indicatore a campo fisso Banner K50 rileva le mani protette da guanti ed è in grado di verificare quando gli operatori selezionano i pezzi corretti durante il processo di assemblaggio di kit. Le funzionalità logiche dell'indicatore K50 permettono di segnalare quando l'operatore ha prelevato il pezzo corretto, cambiando il colore da verde a giallo. Sono disponibili altri colori in base alle preferenze del produttore. La capacità di rilevare guanti neri dell'indicatore K50 è particolarmente importante nei processi di produzione "lean" in cui gli operatori indossano in genere guanti scuri.

  10. Conteggio di capsule di gelatina in applicazioni di riempimento di flaconi per uso farmaceutico

    Per rispondere alle esigenze di questa applicazione, Banner Engineering ha abbinato la tecnologia del D10D Expert con array in fibra ottica ottimizzati per il calcolo di piccoli oggetti, creando così il contatore piccoli oggetti D10. La barriera preconfigurata in fibra ottica del contatore di piccoli oggetti rende l'allineamento e il controllo del posizionamento degli oggetti meno critico rispetto all'uso di un singolo emettitore puntuale con ricevitore a fibra ottica. Ciò assicura un conteggio affidabile e coerente di piccoli oggetti.

  11. Supporto per kit Pick-to-Light

    Il dispositivo ottico K50 della serie Pick-to-Light di Banner Engineering è un indicatore tricolore compatto, completo di elettronica, provvisto di sensore integrato. Tipicamente il verde indica la parte da prelevare e, quando il sensore interno rileva la mano, l'indicatore diventa giallo per confermare che l'attività è stata completata. Un terzo messaggio opzionale utilizza il rosso per segnalare un prelievo errato.

  12. Evasione di ordini

    Il controller di sistema invia l'istruzione di prelevare un articolo da una specifica posizione. Il controller accende le luci di lavoro del PVA nella posizione specificata. Quando viene prelevato l'articolo dalla posizione, le luci di lavoro si spengono. Se occorre prelevare più articoli dalla stessa posizione, le luci di lavoro restano accese finché non viene prelevata la quantità corretta di articoli. La luce brillante del sensore Pick-to-Light EZ-LIGHT PVA permette di vedere da lontano l'articolo da prelevare, facendo risparmiare tempo.

  13. Indicazione della sequenza di prelevamento e verifica del prelevamento

    Una coppia di sensori Pick-to-Light EZ-LIGHT PVA è montata su una scaffalatura su ogni lato di un cestello. In risposta a un segnale proveniente da un controller di processo, il PVA si illumina per mostrare all'addetto all'assemblaggio qual è il successivo componente da prelevare. Quando la mano dell'addetto entra ed esce dal cestello, il controller riconosce che il componente è stato prelevato e illumina il PVA per il cestello successivo della sequenza.

  14. Verifica di rimozione parti in assemblaggio automotive

    In uno stabilimento di assemblaggio del settore automotive, vengono utilizzati dei perni temporanei per fissare in posizione alcuni componenti. Per accertare che i perni temporanei vengano poi rimossi, la stazione di ispezione include un contenitore per i perni, provvisto di un sensore Pick-to-Light EZ-LIGHT PVA.

  15. Segnalazione in applicazioni di prelievo di pezzi da contenitori

    L'unità PVL assicura un'affidabilità del 100% su un'ampia area e può essere montata direttamente sul profilo delle scaffalature. L'unità PVL può inoltre essere montata con orientamento verticale od orizzontale, in base alle esigenze delle applicazioni. Questa versatilità ne consente una rapida installazione, oltre ad assicurare una maggiore efficienza dei processi.

  16. Conteggio di piccole parti

    L'amplificatore serie DF-G1 di Banner è facile da configurare e tarare per applicazioni di conteggio di piccole parti. Dopo aver configurato l'amplificatore, il doppio display digitale, facile da leggere, semplifica le operazioni in quanto mostra il livello del segnale e la soglia.

  17. Soluzioni Pick-to-Light

    Per assicurare processi senza errori in applicazioni che prevedono il prelevamento di componenti da cestelli, sono disponibili diverse tecnologie e soluzioni. Gli illuminatori lineari richiedono all'operatore di selezionare il componente giusto segnalato con luci di lavoro interne e poi rilevano il ritiro del componente utilizzando una serie di luci rosse visibili o raggi di rilevamento a infrarossi disposti davanti al cestello.

  18. Richiesta di pezzi

    L'installazione di una segnalazione sopra i cestini dei pezzi da montare rappresenta una soluzione semplice per mantenere tali cestini sempre riforniti e la linea di assemblaggio operativa. Il segnalatore EZ-LIGHT K80 fornisce un segnale luminoso ben visibile che l'operatore può azionare prima che i pezzi si esauriscano. Il segnalatore K80 lampeggia con luce rossa per segnalare al personale incaricato di riempire il cestino. In ambienti di produzione flessibili, le stazioni con operatori e le celle di lavoro devono consentire cambi rapidi per adattarsi alle esigenze delle linee di assemblaggio e di produzione.

  19. Conteggio ad alta velocità dei semi di soia

    Per rispondere alle esigenze di questa applicazione, Banner Engineering ha abbinato la tecnologia del D10D Expert con array a fibra ottica ottimizzati per il conteggio di piccoli oggetti, creando così il contatore piccoli oggetti D10. L'array a fibra ottica preconfigurato del contatore di piccoli oggetti rende l'allineamento e il controllo del posizionamento degli oggetti meno critico rispetto all'uso di un singolo emettitore puntuale con ricevitore a fibra ottica. Ciò assicura un conteggio affidabile e coerente di piccoli oggetti.

  20. Verifica della marcatura elettronica

    La soluzione utilizza un sensore Serie iVu configurato per un'ispezione con lo strumento Match. Viene presentato al sensore un identificatore "buono" di riferimento. In servizio o sulla linea di produzione, il sensore rileva quando un componente non dispone dell'identificatore corretto e invia un segnale in uscita "scarto" al sistema di controllo della linea, di conseguenza il pezzo viene scartato.

  21. Conteggio di pezzi in caduta libera con un sensore LX

    La barriera ottica Serie LX per il rilevamento di pezzi genera un pattern multiraggio a infrarossi in grado di rilevare qualsiasi oggetto che la attraversi, con una sensibilità eccezionale per i pezzi di piccole dimensioni. Man mano che i piccoli pezzi cadono dall'alimentatore nel sacchetto di plastica, il sensore LX li rileva e invia un segnale che determina l'avanzamento dei sacchetti quando questi contengono il numero specificato di pezzi.

  22. Rilevamento della striscia adesiva

    Il sensore D10 Expert, con il terminale di rilevamento in fibra ottica posizionato accanto al punto in cui il robot applica l'adesivo, verifica che l'adesivo venga applicato ai chip del circuito integrato. I sensori VS2 in modalità emettitore/ricevitore rilevano quando il livello di riempimento dei contenitori di wafer supera l'altezza preimpostata.

  23. Rilevamento di rondelle in gomma su blocco motore

    Il versatile sensore laser Banner Q4X è l'ideale per il rilevamento della presenza/assenza di componenti, anche in applicazioni complesse e con piccole variazioni in altezza, ad esempio la verifica della presenza di particolari neri su parti in metallo brillante. Le rondelle devono essere presenti nei blocchi motore di alluminio pressofuso e il sensore Q4X è in grado di rilevare piccole differenze in altezza, anche di solo 1 mm, e di inviare il corrispondente segnale agli operatori nel caso una rondella risulti mancante. Il sensore Q4X può rilevare rondelle in gomma doppie grazie alla capacità unica di definizione della finestra in modalità a soppressione del primo piano.

  24. Applicazioni di montaggio con controllo degli errori

    I sensori Pick-to-Light Banner Serie K50 con modalità di rilevamento a una posizione rappresentano soluzioni di controllo degli errori semplici e facili da usare, ideali per applicazioni di assemblaggio. In questa applicazione, la luce di lavoro è verde mentre l'ingresso di lavoro è attivo, a indicare il cestino corretto per il prelievo del pezzo successivo. La presenza della mano dell'assemblatore invia un segnale che cambia lo stato dell'uscita, determinando l'accensione della luce di lavoro con il colore rosso. La luce di lavoro sopra il punto previsto per il prelievo successivo diventa verde.

  25. Ispezione di pacchetti con sensori laser a tasteggio diffuso

    Per ispezionare con precisione ogni pacchetto che avanza su un trasportatore, è possibile utilizzare un sensore laser a tasteggio diffuso WORLD-BEAM QS18LD. Il sensore emette un raggio laser visibile di Classe 1, diretto sulla parte di nastro utilizzata per la saldatura del pacchetto. Quando la cima del pacchetto è chiusa e sigillata correttamente, il nastro dirige il raggio nuovamente verso il ricevitore.

  26. Segnale di prelievo non corretto

    Il sensore EZ-LIGHT K50 si accende sopra un contenitore a indicare all'assemblatore quale pezzo prelevare. Se l'assemblatore preleva un pezzo da un contenitore diverso, il sensore EZ-LIGHT K50 di quel contenitore si accende con il colore predefinito come segnale di avvertimento (in questo esempio il rosso) per segnalare l'errore.

  27. Verifica di prelevamento parti da un cestello di grandi dimensioni

    Il sensore EZ-LIGHT K50 in modalità a riflessione indica che il successivo componente nella sequenza di assemblaggio è il tettuccio parasole. Quando l'operatore seleziona il tettuccio nel suo cestello, il dispositivo K50 rileva il prelevamento.

  28. Verifica di prelevamento parti per evasione ordini

    In un'operazione di evasione ordini per un distributore di dolciumi, i cestelli sono provvisti di sensori EZ-LIGHT K50 connessi a un controller di processo programmato con l'ordine. In base all'ordine, il K50 s'illumina per mostrare quali sono gli articoli da prelevare. Quando l'operatore inserisce la mano nel cestello, l'indicatore ne rileva la presenza e il controller attiva il K50 sul cestello da cui prelevare l'articolo successivo.

  29. Verifica di prelevamento componenti per cestelli di grandi dimensioni

    Per ridurre il rischio di errori in un'operazione di assemblaggio, sulla fila superiore di uno scaffale è stato installato un sensore Pick-to-Light EZ-LIGHT PVD monoblocco, rivolto in basso, verso l'apertura dello scaffale. Il PVD è interfacciato con un controller di processo programmato per illuminare il PVD sul cestello da cui effettuare il prelevamento. Il PVD rileva che la mano dell'addetto che entra e poi esce dal cestello; a quel punto il controller invia un segnale al PVD per dirigerlo sul cestello successivo nella sequenza di prelevamento.

  30. Verifica di prelievo componenti per obiettivi di telecamere

    Ogni cestello è provvisto di un VTB (Verification Touch Button) EZ-LIGHT connesso a un controller di processo programmato con le liste di carico di ogni singolo ordine. La base LED del VTB s'illumina per indicare quel obiettivo occorre per evadere un ordine. Dopo avere selezionato l'obiettivo, l'operatore posiziona un dito nell'area tattile del VTB per verificare di avere prelevato il componente giusto. L'operatore non deve applicare alcuna pressione, il che riduce il rischio di lesioni dovute a operazioni ripetute.

  31. Indicazione di prelevamento parti per cestelli di piccole dimensioni

    Per ridurre il rischio di errore in un'operazione di assemblaggio, un sensore Pick-to-Light EZ-LIGHT PVD con portata di 400 mm è interfacciato con un controller di processo programmato sulla sequenza di assemblaggio corretta. Il controller regola la sequenza di accensione dei PVD nel giusto ordine, per mostrare all'addetto all'assemblaggio quale parte utilizzare. Il PVD rileva che la mano dell'addetto che entra e poi esce dal cestello; a quel punto il controller invia un segnale di accensione al PVD del cestello successivo nella sequenza di prelevamento, perché si illumini.

  32. Indicatore di pezzi caricati

    Prima che fosse installato l'indicatore EZ-LIGHT K50L, l'operatore posizionava un pezzo sulla macchina e poi si allontanava dall'area di lavoro per controllare l'indicatore a colonna e confermare se il pezzo era stato caricato correttamente. In caso negativo, l'operatore doveva ripetere il processo di posizionamento e verifica prima di avviare la lavorazione meccanica del pezzo. Con il K50L installato all'interno della postazione di lavoro, l'operatore deve semplicemente usare una giunzione a Y per sapere all'istante se il pezzo è o meno nella posizione corretta.

  33. Composizione di kit

    Dopo aver selezionato una rondella o uno spessore, l'operatore li colloca sul carrello, in corrispondenza dell'indicatore EZ-LIGHT illuminato.

  34. Evasione di ordini: scaffale largo

    Su ogni scaffale largo è installato un sensore Pick-to-Light EZ-LIGHT PVD monoblocco in modalità a riflessione, con una portata massima di 2 m. Si illumina il sensore PVD sul cestello dal quale l'operatore deve prelevare la mappa da inviare.

  35. Prelievo da contenitori per l'evasione di ordini

    In un magazzino specializzato nell'imballaggio di libri, lo scaffale sopra ogni scatola di libri è dotato di un sensore EZ-LIGHT PVD Pick-to-Light. Un addetto alla preparazione degli ordini seleziona la quantità di ciascun libro specificata nella distinta di spedizione. Per facilitare il reperimento delle scatole corrette, l'unità PVD sopra tali scatole si accende. L'unità PVD rileva la mano dell'operatore nella scatola per verificare che il libro in questione sia stato prelevato.

  36. Sensori Pick-to-Light su cestello lungo

    I sensori Pick-to-Light EZ-LIGHT PVA costituiscono una soluzione affidabile per il rilevamento degli errori in vari sistemi di processo. La luce indica agli operatori addetti all'assemblaggio quali elementi prelevare e in quale sequenza.

  37. Rilevamento di parti per la verifica degli errori

    Per risolvere questa applicazione, Banner Engineering ha abbinato la tecnologia del D10D Expert con array in fibra ottica ottimizzati per il calcolo di piccoli oggetti, creando così il D10, il Contatore piccoli oggetti. In questa applicazione, l'operatore rimuove un tappo e lo fa cadere in un imbuto. Il tappo viene quindi rilevato dal Contatore piccoli oggetti, che verifica se il tappo è stato rimosso e se il processo di assemblaggio può, quindi, proseguire.

  38. Rilevamento dei tappi in un impianto di tappatura

    I sensori a fibra ottica Banner R55F sono in grado di rilevare la presenza dei tappi indipendentemente dal colore o dalla dimensione degli stessi, un chiaro vantaggio in questo settore in cui i frequenti cambi nelle linee di produzione richiedono il rilevamento di numerosi tipi di tappi per bottiglie. In questo tipo di applicazione, vengono utilizzati sensori a fibra ottica per riconoscere lunghe pause tra i tappi, che verranno segnalate come intasamento agli operatori della macchina. La fibra è compatta e può essere facilmente montata in spazi ristretti e difficilmente accessibili.

  39. Verifica degli errori nei processi di assemblaggio

    Il sensore analogico Banner Q4X fornisce agli operatori misurazioni in tempo reale per verificare la presenza e il corretto posizionamento dei componenti prima di passare all'operazione successiva. In questa applicazione, per poter consentire il montaggio finale è cruciale che entrambe le flange attorno al dado a saldare siano perfettamente in sede. Le misurazioni analogiche effettuate dal Q4X permettono di determinare se entrambe le flange sono nella propria sede.

  40. Indicazione e verifica di prelevamento

    I sensori Pick-to-Light EZ-LIGHT K50 con pulsanti installati su una scaffalatura che contiene dei componenti indicano quali parti prelevare. Dopo avere prelevato un componente, l'operatore preme il pulsante sull'indicatore per verificare che l'operazione di prelevamento sia completa.

  41. Soluzione wireless per la richiesta di parti

    Ogni addetto alla produzione dispone di un interruttore a leva e di un sensore Q45 wireless con un ingresso a contatto pulito. Il gateway è connesso a un grande tabellone che visualizza lo stato delle corsie con diversi K50 EZ-LIGHT. Quando un operatore della produzione ha bisogno di prodotti, aziona l'interruttore collegato al Q45 wireless. Sul tabellone s'illumina la luce del K50 EZ-LIGHT corrispondente, che richiama l'attenzione degli operatori dei carrelli a forche.

  42. Riduzione degli errori di produzione con un sistema Pick-to-Light

    Un fornitore di pannelli per sportelli destinati a un produttore globale di autovetture voleva installare un sistema Pick-to-Light per ridurre gli errori e gli sprechi di tempo causati dal prelevamento del componente sbagliato durante l'assemblaggio.

  43. Miglioramento della produzione con sistemi Pick-to-Light

    Una soluzione Banner wireless rappresenta un modo semplice per ottimizzare le scorte, ridurre gli errori e minimizzare gli sprechi. Ogni nodo SureCross Performance, dotato di mappatura degli I/O, può essere collegato a un massimo di sei indicatori EZ-LIGHT. Il gateway SureCross è ubicato in una pratica posizione centralizzata dalla quale il personale di manutenzione e di gestione può monitorare l'utilizzo dei pezzi in tutto lo stabilimento.

  44. Segnalazione buono/scarto presso una stazione di controllo del peso

    • Segnalazione buono/scarto • Ambiente sottoposto a lavaggi, grado di protezione IP69K • Indicazione facilmente visibile