Verifica della presenza e della posizione delle lamiere in una pressa per stampaggio

Verificare la presenza di lamiere in metallo riflettenti in una pressa per stampaggio può risultare molto impegnativo.  La riflettività del bersaglio può creare difficoltà a molti sensori e le condizioni ambientali possono danneggiare i dispositivi troppo vicini al processo. Scopri come il sensore laser di distanza Q5X fornisce una soluzione a questa sfida. 

q5x-metal-stamping-machine
Sfide: Un bersaglio riflettente in condizioni ambientali difficili

In applicazioni con presse per lo stampaggio di metalli, le lamiere devono essere posizionate e adeguatamente orientate sulla pressa prima dello stampaggio.  È necessaria una soluzione in grado di verificare la presenza della lamiera nella pressa e di assicurare che questa sia posizionata correttamente per ridurre il rischio di sprechi di materiale e/o di danni alla matrice della pressa. 

A complicare il tutto vi è la riflettività del metallo, che può creare problemi di rilevamento per molti sensori.  Nelle applicazioni con pressa di stampaggio, lo sfondo è spesso di un colore simile ai componenti da rilevare, il che può ulteriormente ridurre l'affidabilità di molti sensori.  È inoltre necessario installare il sensore a distanza rispetto alla pressa per ridurre il rischio di danni allo stesso.

Soluzione: sensore laser di distanza a media portata ed elevata potenza

Per queste applicazioni, un sensore con funzione di soppressione dello sfondo basato sulla distanza, ad esempio il sensore laser di distanza Q5X, è l'ideale poiché è in grado sia di verificare la presenza dei pezzi che di garantire che il posizionamento sia corretto verificando che il bordo anteriore della lamiera si trovi nella pressa.  In questo modo si riducono i requisiti di inventario e di manutenzione, in quanto è possibile utilizzare un solo sensore per determinare entrambe le condizioni. 

Inoltre, il sensore Q5X è in grado di rilevare in modo affidabile oggetti riflettenti anche da una posizione ad angolo acuto e, con la funzione di soppressione dello sfondo, il sensore può ignorare qualsiasi oggetto si trovi oltre il punto di cutoff.  Con una portata fino a 2 m, il sensore Q5X può essere installato in sicurezza lontano dalle condizioni ambientali estreme, riducendo il rischio di danni al dispositivo e risparmiando sui costi di sostituzione e di manutenzione.  Ciò assicura una soluzione affidabile a lungo termine, con requisiti minimi di manutenzione. 

Vantaggi principali del sensore laser di distanza Q5X

Rilevamento di bersagli estremamente difficili

Il sensore Q5X è adatto all'uso anche nelle applicazioni di misurazione della distanza più difficili, in cui si richiede la sistemazione dei dispositivi ad angoli acuti.  Il sensore Q5X rileva in modo affidabile bersagli neri su sfondo nero, bersagli neri su sfondo in metallo lucido, oggetti riflettenti e trasparenti, confezioni multicolore e bersagli di tutti i colori.  

Riunisce potenza e versatilità per affrontare più sfide

Dotato di custodia rettangolare standard nel settore e connettore QD M12 ruotabile di 270 gradi, il sensore Q5X, compatto e versatile, può adattarsi a una vasta gamma di vincoli di montaggio.  Il sensore assicura inoltre un rilevamento stabile fino a 2 metri, anche non in linea retta, per una maggiore flessibilità di montaggio.  Inoltre, la vasta gamma di staffe di protezione in metallo disponibili consente al sensore di resistere anche negli ambienti industriali più difficili. 

q5x-208134-a
Sensore laser a media portata ed elevata potenza serie Q5X
Sensore laser a media portata ed elevata potenza serie Q5X

Potente sensore con funzionalità di risoluzione dei problemi, racchiuso in un dispositivo conveniente con custodia rettangolare in linea con gli standard del settore. Con una portata da 9,5 cm (4") a 2 m (6 piedi 6"), il Q5X esegue il rilevamento affidabile dei bersagli più difficili.

Continua a leggere

Settori correlati