Dispositivi radar anticollisione nel settore minerario [Testimonianza di successo]

Immagine - Dispositivi radar anticollisione

I sensori radar R-GAGE™ a campo regolabile, installati sul lato anteriore e posteriore dei camion ribaltabili usati in un sito minerario a cielo aperto, sono parte integrante del sistema anticollisione del veicolo

Requisiti del cliente: rilevamento di oggetti nei punti ciechi a bordo di veicoli di grandi dimensioni

Soluzione: sensori radar R-GAGE™ QT50RAF

Perchè Banner? Facilità di installazione – I DIP switch protetti consentono di regolare rapidamente a bordo la distanza di rilevamento, la sensibilità e l'uscita del sensore.

Portata flessibile –L'area di rilevamento regolabile fino a 15 m riduce i falsi allarmi causati dagli oggetti presenti intorno, all'esterno delle zone cieche.

Costo totale – I sensori radar offrono una capacità attiva di rilevamento degli oggetti senza gli investimenti o i tempi di fermo richiesti da sistemi più complessi

 

Vantaggi per il cliente

Riduzione degli incidenti – Il rilevamento degli oggetti insieme agli avvisi del sistema danno all'operatore il tempo necessario per reagire ai pericoli ed evitare le collisioini

Sfondo

In una cava a cielo aperto, anche un solo incidente può avere conseguenze devastanti per il personale, il macchinario e un'intera operazione. I sistemi anticollisione possono aiutare gli operatori minerari a ridurre al minimo il rischio di incidenti e infortuni, riducendo anche i costi e ottimizzando le efficienze.

Sfide

In molti incidenti minerari la ridotta visibilità costituisce una concausa importante. Le dimensioni e la potenza dei macchinari di scavo non lasciano molto spazio ad errori. Le zone cieche possono essere alquanto ampie, e trovarsi su tutti i lati di un veicolo. Polvere, sporcizia e detriti sollevati durante uno scavo possono limitare sensibilmente la visibilità e le prestazioni dei macchinari. Le condizioni meteo, ad esempio vento, piorggia e neve, sono un'ulteriore complicazione.

Soluzione

Per superare queste sfide, un fornitore di macchinari pesanti per il settore minerario ha installato i sensori radar R-GAGE™ QT50RAF sul alto anteriore e posteriore dei suoi camion a cassone ribaltabile. I sensori rilevano attivamente gli oggetti presenti nelle zone cieche, senza richiedere alterazioni costose o molto lunghe ai dispositivi anticollisione preesistenti.

I sensori emettono onde radio ad alta frequenza sotto forma di raggi a ventaglio. Per evitare falsi allarmi, ogni sensore è stato configurato in modo da agire su un'area di rilevamento corrispondente a un punto cieco, ignorando invece gli oggetti esterni ad esso. Gli oggetti che entrano nell'area di rilevamento alterano il tempo di ritardo del segnale di ritorno, attivando l'indicatore che si illumina. Un sistema di monitoraggio video di bordo permette all'operatore di controllare se ci sono ostruzioni.

Condizioni che creerebbero difficoltà ad altre tecnologie di rilevamento, ad esempio i sensori a ultrasuoni montati sulle autovetture familiari, per i sensori R-GAGE non pongono problemi. Le onde radio sono resistenti a sporcizia, polvere, vento, pioggia e altre condizioni ambientali avverse presenti sul sito. Ogni sensore è racchiuso in una robusta custodia con grado di protezione IP67 che assicura operazioni affidabili anche se ricoperta di fango.

Prodotti in primo piano

Sensore radar Serie QT50R ad alta sensibilità
Sensore radar Serie QT50R ad alta sensibilità

Sensori radar ad alta sensibilità, ideali per funzioni anticollisione a bordo di macchinari mobili, quali reach stacker, carrelli elevatori e veicoli da miniera. Portata fino a 12 m, in base al bersaglio.

Maggiori informazioni

Settori correlati