Rilevamento end-to-end in applicazioni di sicurezza

Rilevamento end-to-end in applicazioni di sicurezza - Immagine

Applicazione: protezione dell'apertura di un gruppo con alimentazione a tavola rotante

Sfide: la zona morta non è presente

Soluzione: barriera ottica di sicurezza EZ-SCREEN a basso profilo

Vantaggi: dispone della funzione di rilevamento end-to-end installabile senza problemi sul telaio della macchina

Questa assemblatrice con alimentazione della tavola rotante è circondata su tre lati da ripari fissi; l'apertura può essere protetta in modo efficace ed efficiente con una barriera ottica a basso profilo. Perché la barriera ottica di sicurezza (monoraggio o multiraggio) protegga l'intera apertura i sensori vengono in genere installati al di fuori del telaio della macchina. Ciò può causare problemi di vario tipo, tra cui anche di natura estetica, per la presenza di sensori e cablaggio.

Il montaggio dei sensori sul telaio della macchina può eliminare tali problemi ma crearne altri. Ad esempio, se viene montata una barriera ottica con una zona morta e un gap nella parte superiore e/o inferiore del campo di rilevamento, è necessario aumentare la distanza di separazione (di sicurezza). Se non viene rispettata la maggiore distanza di separazione (di sicurezza), tale zona morta può portare a situazioni di pericolo.

Descrizione

La soluzione richiede che il sensore si adatti perfettamente all'apertura della macchina, assicurando il rilevamento continuo end-to-end, senza spazi. Ciò consente il posizionamento della barriera ottica a una distanza minima dal punto pericoloso della macchina, con un ingombro ridotto (che riduce la portata dell'operatore), eliminando problemi estetici o di altro tipo.

La barriera ottica di sicurezza Banner EZ-SCREEN LP da 28 mm x 26 mm (1,1" x 1") è estremamente compatta e può essere installata in spazi ridotti. La sua risoluzione di 14 o 25 mm (in base al modello) va dall'estremità di un sensore a quella dell'altro sensore.

La barriera EZ-SCREEN LP garantisce facilità di installazione e flessibilità, eliminando la necessità di prevedere il montaggio di ripari fissi o il rispetto di una distanza di separazione di sicurezza, che riducono lo spazio disponibile a pavimento. Lo schema di montaggio include staffe per il montaggio laterale o posteriore senza "zona morta"; entrambi i tipi di staffe sono inclusi nella dotazione di ciascun sensore. Tra le altre opzioni di montaggio disponibili, vi sono una staffa di adattamento "universale" per il montaggio su telai con scanalature, una soluzione per il montaggio del sensore all'interno di telai tubolari, ad esempio P1000 Unistrut® e staffe inclinate fisse o girevoli, per facilitare l'installazione di sensori in cascata.

La vasta scelta di colori della custodia e il design a basso profilo del telaio della macchina assicurano un risultato estetico gradevole. Oltre a ciò, la barriera EZ-SCREEN LP dispone delle funzioni di allineamento e diagnostica integrate, non richiede un dispositivo esterno per la programmazione e può essere ottimizzata con l'aggiunta del dispositivo Banner EZ-LIGHT per la segnalazione remota dello stato.


Prodotti in primo piano

Barriere ottiche di sicurezza ultrasottili
Barriere ottiche di sicurezza ultrasottili

Dal profilo compatto e a ingombro ridotto la barriera è l'ideale per piccole macchine, tuttavia è sufficientemente robusta da poter essere impiegata in applicazioni di controllo di presse meccaniche di grandi dimensioni. Posiziona il primo e l'ultimo raggio alle estremità, per un rilevamento continuo; comprende staffe per montaggio laterale per eliminare ogni zona "morta".

Maggiori informazioni